Aspetti
pratici

Indumenti resistenti, tacchetti e paradenti. Durante l’allenamento, ti Saranno data tutte le spiegazioni e le informazioni necessarie per iniziare.

Non fa nulla. Imparerai allendandoti e giocando. Le finezze si imparano e affinano con il tempo.

La maggior parte dei club si allena due volte a settimana. Il campionato conta di 14 partite più due partite finali. Inoltre, ci sono sessioni di allenamento individuali, partite amichevoli e altri eventi.

È uno sport che ti motiva ad essere e a restare in forma. I requisiti dei giocatori differiscono a seconda del ruolo: il team ha bisogno di giocatori forti, veloci, agili, …

Per gli adulti, la licenza di giocatore costa CHF 50.- a stagione. Le tasse sociali a seconda dei club e dei loro costi organizzativi in genere si aggirano sui CHF 600.- all’anno.

Rugby
I valori

Prestiamo attenzione a tutti coloro che sono in campo con noi e che contribuiscono in varia misura al successo, come l’allenatore, gli assistenti e gli spettatori. Non si è utili unicamente segnando la meta; ognuno fa la propria parte con le proprie capacità e competenze.

Ognuno, ogni squadra e ogni club affronta compiti che richiedono l’impegno di tutti. Cresciamo come individui solo se se siamo disponibili a collaborare; ci sviluppiamo come club solo se anche gli altri club possono fare altrettanto; possiamo diffondere il nostro sport e i nostri valori solo se la società civile può riconoscere la bontà di quello che offriamo. Aiutiamoci a vicenda.

15 giocatori in campo; 23 sul foglio partita, 35 nella lista della squadre: non basta un unico Stammtisch per accogliere tutti.

Ognuno deve fare la propria parte. Disciplina non significa semplicemente obbedire, ma vuol dire “essere nel posto giusto al momento giusto”.

Integrità significa fare le cose nel modo giusto, anche quando nessuno ti sta guardando.

Giocare a rugby vuol dire anche dover impegnarsi a fondo senza per forza essere sotto i riflettori. Se non puoi farne a meno, in campo non troverai quello che cerchi e forse non sarai ben voluto nemmeno durante il terzo tempo.

Sii una persona integra o cercati un altro sport!

Qualunque cosa facciamo, facciamola con passione! La vita è troppo breve per godersi le cose a metà e il cuore troppo grande per amare a metà.

Importante
da sapere

L’arbitro parla e tu ascolti: è semplice! Questo non è il calcio .

Se vuoi dire qualcosa, dì “Sì signore” o “Si signora”. Questo è tutto.

Se vuoi parlare più spesso con l’arbitro durante il gioco, diventa il capitano della tua squadra.

A partita conclusa è diverso. Se ti ha fischiato troppo spesso in fuorigioco … offrigli una birra ;-).

I lividi ci sono come in tutti gli sport di contatto. Il rischio di infortunio è simile agli altri sport di squadra come calcio, pallamano o hockey su ghiaccio.

Il rischio di infortunio dipende fortemente dal livello di allenamento e forma fisica, nonché dall’intensità con cui si pratica lo sport.

Elevati gradi di intensità e di forza non sono mai stati raggiunti alle nostre latitudini. Non lasciamoci impressionare dalle immagini spesso sconvolgenti e scoraggianti di quanto accade nelle leghe professionistiche e durante i principali eventi internazionali.

Ovviamente si parla la lingua della tua regione.

Anche se il rugby sta attualmente iniziando a svilupparsi in tutto il mondo, questo sport si è diffuso negli ultimi decenni, specialmente nei paesi del Commonwelth e in Francia. Giocatori, allenatori e arbitri di questi paesi sono spesso attivi anche in Svizzera.

Nelle competizioni tra le squadre della Svizzera romanda e della Svizzera tedesca, c’è una confusione regolare di lingue … ma questo non preoccupa nessuno.

Molti termini tecnici sono comunque in inglese e si possono imparare facilmente.

Etero, rosso, blu, verde … uno dei migliori e più rispettati arbitri di rugby è dichiaratamente gay. A chi importa? Non ai giocatori di rugby. Scendi in campo e gioca!

Come giocatore di rugby, sei mai solo …

Indirizzati ai nostri Contatti. Conoscono la loro regione le varie iniziative.

Tutti i club sono nati dall’iniziativa di poche persone con le idee in  chiaro, sapranno sicuramente aiutarti.

Altri aspetti
è bene sapere

Le donne giocano esattamente con le stesse regole degli uomini, diversamente rispetto, per esempio, all ‘hockey su ghiaccio o al lacrosse, dove le giocatrici praticano una versione limitata rispetto a quella maschile.

Il rugby femminile è un po ‘meno veloce e meno fisico rispetto a quello maschile, ma il gioco è spesso più creativo e dinamico: le partite sono altrettanto interessanti da guardare (e da giocare!).

È stato dichiarato che le donne giocano con un ovale più piccolo. Sebbene abbia senso almeno in termini ergonomici,  non è però  vero. Viene usato lo stesso pallone usato dagli uomini.

Se sei in viaggio, per lavoro o durante un semestre all’estero, puoi bussare alla porta del club di rugby locale e allenarti.

Funziona così all’estero ed anche in Svizzera.

Sì! Se fai la cosa giusta, puoi  festeggiare … e a fine partita si ha sempre una gran sete! Il terzo tempo può durare anche sino al giorno dopo … ricordati però che i valori del rugby che non esistono solo in campo.

Perché le divise di calcio sono rigate verticalmente e quelle di rugby no?

Le strisce verticali slanciano (Obelix dixit) – Noi non ne abbiamo bisogno e lasciamo questo “trucco” ai nostri amici che giocano a calcio.